venerdì 12 giugno 2015 - sabato 13 giugno 2015

Vasco Rossi

Stadio Comunale Artemio Franchi

L'astronave è atterrata. Vasco è sempre il re.

Sabato 13 Giugno 2015 Ore 13:00

Ore 21.15 del 12 giugno 2015. E' successo. Vasco Rossi è tornato a calcare il prato dell'Artemio Franchi. E' tornato di fronte al suo pubblico, di fronte ai suoi adepti e lo ha fatto dimostrando una forma strepitosa e riversandogli addosso una carica di adrenalina e di rock impressionante: da "Dannate Nuvole" a "L'uomo più semplice" da "Manifesto futurista" a "Deviazioni" (e che emozione risentire un brano così!) Vasco non si sparmia, coadiuvato splendidamente dalla fiammeggiante chitarra di Stef Burns. 

Il pubblico lo acclama, pende dalle sue labbra, in un amplesso collettivo orgasmico...perchè alla fine i live di Vasco sono così: goduria, godimento puro.

Si passa dal rock alla poesia in un attimo con "Luna per te" e la struggente "E...", per poi tornare a respirare i grandi classici del Blasco, come "C'è chi dice no" o "Vivere", che invita ovviamente tutto lo stadio a uno straordinario "sing along"....assolutamente da brividi.

Le emozioni che regala Vasco sono uniche, nessun artista italiano è in grado di replicarle con simile intensità e simile originalità: Vasco ha, in un certo senso, inventato il rock italiano...ha inventato gli "Sballi ravvicinati". 

E non si può che dire una sola parola per descrivere il tutto "...Stupendo".

E anche se qui, in questa calda serata fiorentina di giugno, non arrivassero "Gli Angeli", a proteggerci da una "Vita spericolata" (che alla fine è un po' quello che tutti vogliamo), basta ricordarsi che ci sarà sempre un' "Albachiara" ad attenderci e a lasciarci "....senza parole".

Semplicemente, la vita è un brivido che vola via....e non vale la pena perdersi Vasco, in questa vita...non per nulla domani sera si replica!

Stesso posto, stessa ora, stesso Vasco. Emozioni diverse. Forti. Uniche.

SCALETTA LIVE KOM 015 FIRENZE

Sono innocente ma...
Duro incontro
Deviazioni
L'uomo più semplice
Dannate nuvole
Quanti anni hai
Siamo soli
Credi davvero
Guai
Il blues della chitarra sola
Manifesto futurista della nuova umanità
Interludio live Kom.015 / Rockstar
Nessun pericolo... per te / E... / L'una per te / La noia (medley acustico)

Quante volte
....Stupendo
C'è chi dice no
Sballi ravvicinati del terzo tipo
Rewind

bis:

Vivere
Come vorrei
Gli angeli

bis 2:
Delusa / Mi piaci perché / T'immagini / Gioca con me (medley)
Sally
Siamo solo noi
Vita spericolata
Albachiara

@Alessio Gallorini

Fotogallery